Accedi

Accedi all'agorà virtuale

Username *
Password *

UNA STORIA VERA, ANZI… VERISSIMA!

Spettacolo delle classi II A classico e III A musicale
16 e 17 maggio 2018
Auditorium del Conservatorio

Un’aspirazione antica, quella dell’uomo rispetto alla Luna. Dea, madre, lontana, candida, protettrice. Pura, vergine, inviolabile. Da sempre ha influenzato l’uomo e le maree. È apparentemente intoccabile. Ma qualcuno ha desiderato raggiungerla, sempre. Nella letteratura e nella storia dell’umanità.

Ci ha provato Luciano di Samosata, che nella Storia Vera (II sec. d.C.) scrisse un racconto in cui gli eroi protagonisti viaggiavano fino alla Luna, esplorandola e trovando durante il viaggio popoli strani e grotteschi, come gli Uomini Sughero, le Donne Viti, i Seleniti monodattili e dagli occhi rimovibili.

Dopo di lui, che diventò il punto di partenza della scrittura di “fantascienza”, altri scrittori seguirono l’osservazione del satellite naturale della Terra, immaginando lassù nel cielo stellato guerre, amicizie, fratellanze e contese, sovrapponendo in un certo modo alla fantasia la nostra realtà terrena, anzi, terrestre.

Ludovico Ariosto, Orlando Furioso (1516), Rudolf Erich Raspe, Le avventure del barone di Münchhausen (1785), Jules Verne, Dalla Terra alla Luna (1865), Fredric Brown, Sentinella (1954), Paul Anderson, Quella strana luce (1957), addirittura il grande astronomo Giovanni Keplero ha scritto un racconto fantascientifico sulla Luna, il Somnium, in latino (1634).

Ma nel 1969 qualcuno c’è arrivato veramente, ad esplorare quella lattiginosa sfera che brilla di luce riflessa. E il mondo stava a guardare…

Ecco, questo è lo spettacolo che le professoresse Bagozzi e Lotti propongono al Liceo Maffei, un viaggio tra realtà e letteratura, senza dimenticare la musica di György Ligeti, Lux Aeterna (1966) e quella di Richard Strauss, Also Sprach Zarathustra (1896), utilizzate dal regista Stanley Kubrick nel film 2001 Odissea nello spazio, la musica greca dell’Epitafio di Sicilo e dello Stasimo di Euripide, e infine Starwars di John Williams (1977), che saranno magistralmente dirette dai maestri Giannotti e Mattevi.

PosterStoriaVera