Accedi

Accedi all'agorà virtuale

Username *
Password *

Il Liceo "Andrea Maffei" di Riva del Garda (provincia di Trento) nasce come Regio Liceo Classico nell'anno 1935, sulla base del Regio Ginnasio fondato a Riva nel 1927. Il Liceo è intitolato ad Andrea Maffei, poeta e "principe" dei traduttori dell'Ottocento, originario di Molina di Ledro ma vissuto a lungo e sepolto a Riva del Garda.

Il bacino d'utenza del Liceo si pone come punto di incontro delle tre regioni Trentino-Alto Adige, Veneto e Lombardia, riguardando non solo il territorio del Trentino meridionale compreso nella zona dell'Alto Garda e Ledro, ma estendendosi agli ambiti limitrofi, le Giudicarie verso nord, le due sponde del Garda orientale e occidentale verso sud, in territorio rispettivamente della provincia di Verona e della provincia di Brescia.

LA CIVILTÀ UMANISTICA

Il Liceo trova comunque le sue radici più remote nel formarsi della civiltà umanistica nel territorio dell’Alto Garda intorno al secolo XV, con le prime scuole di latino e il magister Paris Blancus, alias Paride Dardanio, nome piuttosto noto dell’intellettualità trentina, che come instructor scolarium regge le scuole superiori rivane sul finire del 1400. Anche nel periodo asburgico rimane in zona la presenza scolastica grazie alla riforma di Maria Teresa che prevede il primo corso di una scuola superiore binaria, il Ginnasio accanto alle scuole Reali o tecniche, sorto effettivamente solo ad intermittenza.

LA LICEALITÀ

Il Liceo inteso come scuola media superiore che prepara agli studi universitari, dal nome della scuola ateniese (da Apollo Licio) dove insegnava filosofia Aristotele, ha un compito irrinunciabile nel panorama degli studi superiori anche dell’obbligo scolastico, a condizione di sapersi aggiornare ed essere al passo con i problemi attuali.

La polivalenza funzionale del Liceo Maffei con tutti i suoi servizi e le sue offerte si presenta aggiornata alle esigenze del presente, pronta a raccogliere nei suoi programmi e nelle sue sperimentazioni la sfida del futuro, grazie all'innovazione perseguita da sempre, con una filosofia che può riassumersi nel motto "tradizione e innovazione".

Il Liceo non ha perduto le sue funzioni e motivazioni per cui venne istituito nel 1927, ma si presenta come luogo privilegiato per una formazione completa della personalità degli studenti, tale da consentire loro di esercitare le future professioni con autonomia di pensiero, flessibilità e progettazione critica.

 

I CINQUE INDIRIZZI

Gli anni recenti vedono l’istituzione accanto al Liceo classico degli altri indirizzi liceali: il Liceo scientifico (a partire dall’anno scolastico 1972-73), il Linguistico (a partire dall’anno scolastico 1989-90), infine il Socio-psico-pedagogico (a partire dall’anno scolastico 1996-97). Dall’anno scolastico 2010/2011 con la riforma nazionale e provinciale l’indirizzo Socio-psico-pedagogico è stato sostituito dal nuovo liceo delle Scienze umane ed è stata attivata la nuova opzione Scienze applicate per l’indirizzo scientifico. Con l’anno scolastico 2015/16 l’offerta formativa si è arricchita dell’indirizzo musicale.
Una scuola unica, ma percorsi, programmi, piani di studio differenti a seconda dell’indirizzo. La possibilità di armonizzare i vari ambiti disciplinari (umanistico-classico, scientifico, linguistico, socio-pedagogico e musicale), rispettando le peculiarità dei cinque indirizzi, rende sicuramente singolare questa realtà scolastica nel panorama provinciale.