Accedi

Accedi all'agorà virtuale

Username *
Password *

L’art. 21, comma 9, L. 59/1997, che istituisce l’autonomia delle istituzioni scolastiche, prevede per le medesime “l’obbligo di adottare procedure e strumenti di verifica e valutazione della produttività scolastica e del raggiungimento degli obiettivi”. La L.P. 5/2006 disegna un sistema organico e integrato di valutazione, all'interno del quale l'autovalutazione delle istituzioni scolastiche e formative ha il compito di valutare periodicamente il raggiungimento degli obiettivi del progetto d'istituto, con particolare riferimento a quelli inerenti alle attività educative e formative (art. 27, L.P. 5/2006). In un sistema aperto e complesso quale è quello della scuola, in continua relazione con l'ambiente circostante, l'autovalutazione permette alla scuola di interrogarsi sulla qualità del servizio offerto, anche in comparazione con le altre istituzioni operanti nel medesimo territorio, di individuare i punti di eccellenza che devono essere mantenuti e i possibili interventi di miglioramento, concentrandosi sulle priorità e precisando gli obiettivi.

Al fine di un confronto con la realtà provinciale, nazionale e internazionale, nell'ottica di una collaborazione di sistema, l’attività di rilevazione prevede in particolare:

  • la raccolta annuale dei dati relativi al contesto, alle risorse , ai processi e ai risultati;
  • la somministrazione agli studenti delle rilevazioni IPRASE, INVALSI, OCSE-PISA;
  • la partecipazione a concorsi nazionali e internazionali.

A partire dall’anno scolastico 2017/18 le istituzioni scolastiche e formative sono chiamate a realizzare il processo di autovalutazione e ad elaborare il Rapporto di autovalutazione (RAV) con modalità e strumenti comuni di riferimento a livello provinciale. Il RAV è strutturato sulla base di un format di riferimento che permette alle singole istituzioni scolastiche di leggere la propria situazione e potersi confrontare. Questa rappresentazione della scuola, l’analisi del suo funzionamento, assieme all’attenzione ai vincoli e alle opportunità di contesto e interni, costituisce la base per individuare le priorità di sviluppo verso cui orientare azioni di miglioramento degli esiti formativi e delle competenze degli studenti e su cui elaborare il proprio Piano di miglioramento.

UniTN Orienta

amministrazione trasparente

Antologie 2.0

Curricoli digitali

Collaborazioni

cassa rurale alto garda
graffiti2000
la ricerca

Liceo "Andrea Maffei" - Viale F.A. Lutti, 7 - 38066 Riva del Garda (TN) - Tel. 0464 553511 - Fax 0464 552316 - C.F. 84000540223
email: segr.liceo.maffei@scuole.provincia.tn.it - PEC: maffei@pec.provincia.tn.it

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account